Road to PHASE (talk+night) | DATACRAZIA 23 Mar. ’18: GUESTMIX by Renick Bell

 

Oggi siamo felici di presentarvi la 33° entry della nostra serie GUESTMIX registrata da Renick Bell, computer musician, programmatore e docente di base a Tokyo. Nel suo tour europeo di questa primavera approderà in Italia in una sola occasione, raggiungendo questo Venerdì 23 Marzo la città di Prato ed il secondo appuntamento della rassegna Talk + Night a cura di PHASE [EVENTO FACEBOOK]. Ad accompagnare il seminale produttore,  promotore ed esponente di spicco della scena algorave, nonchè autore della libreria per live coding scritta in Haskell chiamata Conductive, ci saranno Holy Similaun [Prehistoric Silence, NETHER], Coeden [Prehistoric Silence, Crispy], Lorenzo Fortino [Futop Musica, Isoma], Startdrop [Human Resources Value] ed il live di GUIOT. Il mixtape che vi presentiamo, ascoltabile dal player mixcloud qui sotto e della durata di circa 45 minuti, funge da perfetta introduzione alla poetica artistica, musicale e tecnica di Renick Bell, che elabora e addensa suoni multisfaccettati e dinamiche schizofreniche in strabilianti composizioni generate al computer. L’artista, uscito già per l’etichetta di UIQ di Lee Gamble con Empty Lake EP e, giusto qualche giorno fa, sulla Halcyon Veil di Jessy Osborne-Lanthier con il suo primo full-length chiamato Wary LP, presenterà un live a/v già ospitato da diversi tra i più importanti festival di musica elettronica a livello internazionale.

 

 

La stagione 2018 di PHASE, erogeneo e contaminato contenitore di linguaggi artistici, musicali e politico-sociali, era cominciata lo scorso Gennaio in collaborazione con Dissidanza sviluppando e delineando, all’interno degli spazi culturali indipendenti Sala Campolmi (Nuova Piazza Landini) e Spazio Materia di Prato, il format di discussione (talk, a rigoroso ingresso libero) accompagnato da serata musicale (night), entrambi incentrati su un argomento chiave che va a determinare sia il talk, sia la scelta della line up con artisti internazionali e locali, in uno stretto connubio tra ricerca artistica e riflessione teorica. PHASE, in particolare attraverso il clubbing e la musica elettronica più avvenieristica, intende dichiaramente porre l’attenzione su argomenti attuali e caratteristici della contemporaneità. Dopo lo spazio riservato alla Rave Culture (27.01), Venerdì 23 le tematiche trattate saranno identificabili all’interno del macrotema Datacrazia, più nello specifico declinato intorno a “società algoritmica, algorave e controllo del capitale”, e alla presenza permeante, invisibile degli algoritmi nella società attuale. Presenza che è però, paradossalmente, sempre più rilevante ed invasiva.

 

Ingranaggio fondamentale in qualsiasi settore della società di oggi, gli algoritmi sono parte integrante delle nostre vite. Con il ridursi del confine tra vita online e offline, essi non solo mediano il nostro sapere ed i nostri interessi, ma vanno a costituire una nuova realtà. La tecnologia opera grazie ad essi ma comprenderne il funzionamento diventa sempre più difficile, con il risultato che le nostre scelte compiute sembrano essere stimolate e indirizzate da meccanismi ignoti.

 

 

La fase di Talk, pianificata per le 19:30 presso Lottozero / textile laboratories di Via Arno 10, prevederà la partecipazione di Federico Nejrotti, direttore di Motherboard Italia (magazine online dedicato all’intersezione tra tecnologia, scienza e esseri umani all’interno della piattaforma di VICE); Manuel Recoil, cypherpunk e crypto enthusiast, esperto in criptovalute e blockchain; Claudia D’Alonzo, docente di Net Art presso l’Accademia di Brera a Milano e di Fenomenologia dei Media presso l’Accademia di Belle Arti di Bergamo); Andrea Mi, docente di Fenomenologia dei Media a LABA e Teoria e Metodo dei Mass Media allo IED; oltre che, ovviamente, lo stesso Renick Bell, voce intermediaria tra i due frangenti talk e night. Per il programma di show musicali notturni, invece, il secondo episodio di PHASE si sposterà presso lo Spazio Materia di Via Genova (sempre a Prato, ovviamente), affermatosi come centro di sperimentazione e commistione di diversi ambiti culturali quali arte, musica e design. In questo spazio diviso in due stage distinti, PHASE, attraverso il contenuto musicale proposto, attuerà il suo programma di ricontestualizzazione e reinterpretazione dell’underground, non più definibile e comprensibile secondo gli schemi “classici”, i quali al contrario implodono a fronte dell’inarrestabile e vorticosa accelerazione sperimentata da ogni sfera della società. Presente e futuro collassano l’uno sull’altro definendo uno stadio di tremenda incertezza in violenta ed inafferabile evoluzione: il passaggio chiave nel cercare di affrontare una situazione di questo tipo è, come da dichiarazione programmatica della serata, l’acquisizione da parte delle attività sociali, culturali e musicali del ruolo di analizzatrici del tempo attuale, che attraverso esse va studiato, cristallizato in forme concrete (nuove, ibride, ancora indefinite), metabolizzato, accettato e superato. Il tutto in una frazione temporale picoscopica . Pronti per la prossima riga di codice.

La serata talk + night di PHASE di Venerdì sarà accessibile ad ingresso libero per quanto riguarda la prima parte di dibattito, mentre prevederà un contributo di 10€ per la seconda (1 shot in omaggio, ingresso riservato soci “Ass. Cult. Materia”, tesseramento a questo link). Partecipa all’evento a questo link. Il terzo e ultimo appuntamento della rassegna Talk + Night, in programma per il giorno 14 Aprile, verterà attorno al tema delle identità sessuali (Sexual range: gender, queer, trans e altre tipologie di sessi). Support!