Road to Crispy 27 Jan. ’18: GUESTMIX#30 by Holy Similaun

Artwork by: Alberto Bertelli

 

Il frizzante collettivo Crispy, operativo tra Padova e Venezia, ritorna per un nuovo party fissato per il 27 Gennaio e di scena ovviamente all’Argo16, ex Spazio Aereo. La line-up è quantomeno invitante: a scaldare il dancefloor ci penseranno infatti Loefah, Lotic e Holy Similaun. Il sentiero di Crispy incrocerà nuovamente quello del collettivo berlinese Janus, rappresentato lo scorso Novembre da M.E.S.H. (qui l’intervista che abbiamo ospitato sulle nostre pagine per l’occasione). Questa volta, è il turno del live set di Lotic: afroamericano proveniente dal Texas, figura queer pesantemente influenzata dal r&b mainstream e dalla pop culture, J’Kerian Morgan è principalmente un de-costruttore e de-contestualizzatore della corrente realtà hi-tech, da lui esasperata, estremizzata, ossessivamente distorta. Nei set di Lotic deflagrano molteplici influenze musicali, a partire dalle chirurgiche esplosioni sonore prodotte al laptop, suoni ed atmosfere prelevate dalla musica industriale, r&b contemporaneo di cui riprende la componente prettamente ritmica / dancehall, e molto altro ancora. Un perfetto esempio dell’estetica del producer è, già a partire dal titolo, Heterocetera, uscito nel 2015 per la Newyorkese Tri Angle, un mashup schizofrenico di ritmi spezzati, suoni taglienti e inibizioni distrutte. Lo show ibrido di Lotic sarà seguito dall’ormai leggendario Peter Livingston aka Loefah da South London, co-fondatore assieme a Mark Lawrence della label e serie di eventi DMZ (come meditate!) , padre dell’etichetta Swamp81 attiva dal 2009, e personaggio chiave di un altro genere bastardo per antonomasia: il dubstep. Loefah incapsula ritmi tribali e movimentati all’interno di riecheggianti (INNA JUNGLE) basslines che comprimono la gabbia toracica dell’ascoltatore.

 

 

L’apertura della serata sarà invece affidata a Holy Similaun, alias del trevigiano Alberto Bertelli, co-fondatore dell’etichetta Prehistoric Silence, art designer della NETHER di Matthias Girardi, e già uscito su entrambe rispettivamente con uno split EP ed il singolo Infdev​/​Dead Patterns. Alberto proporrà un live set ricco di anticipazioni dei suoi prossimi lavori intitolati En To Pan [LP], e Kon Kong, uno split col veneziano Coeden il quale si occuperà proprio della chiusura della serata. Durante il live show, basandosi sul processo di costruzione e decostruzione della sezione ritmica, Holy Similaun proporrà pattern sonori ripetitivi ed alienanti, sferzati da elementi noise, burst frequenziali ed evocanti algidi paesaggi distopici. Siamo lieti di ospitare oggi il trentesimo episodio della serie GUESTMIX, realizzato proprio dal giovanissimo producer (classe 1996), nel quale compaiono, al netto di quasi un’ora netta di durata, venti spiazzanti tracce arricchite da una buona manciata di unreleased provenienti principalmente dal futuro catalogo Prehistoric Silence.

Per partecipare al party Crispy, clickare qui (ingresso riservato ai soci Arci). Per raggiungere Argo16 scendere alla Stazione di Venezia Porto Marghera. Per supportare l’associazione e/o partecipare alla vita associativa scrivere a info@argo16.it. Support!


GUESTMIX#30 TRACKLIST

Martina Lussi – Enter I [Unreleased]
Abaddonn – Lexus IS 300
An Gella – Zen Cell
Weightausend – Cathedral Talk [Unreleased]
Mark Fell & Gábor Lázár – Untitled 7
Xennan – Air p = F / S _pipe_5.0
111X – Social Exclusion
The Hum – Untitled [Unreleased]
TCF – db 9f 72 a8 b4 1c 62 8a 3c 96 22 8b 5b 03 23 6f 81 16 64 76 3e 0a d8 16
Sun Yufka – Kambo
Dave Saved – Ultimo (Fracturing Believe)
Holy Similaun – Snesic [Unreleased]
Faithful – Unbeknownst [Unreleased]
Autechre – Under BOAC
Von Tesla – Understanding Of Gravity / De Sitter Space
Primitive Art – Problems
Presente – Luce Stranca
Noumeno – Sensorial Surrogate
Coeden – Ritual Rave [Unreleased]
Lorenzo Senni – Makebelieve