Album Premiere: ✮ Antitracks A ✮ [VVV001, Various Artists, Antistandard]

Artwork by: Matteo Bellomo

 

Nell’ormai lontanissimo 2011 Think’d (Tiz), pugliese di base a Milano e attivo come dj, MC, audio engineer e molto altro ancora, ha rilasciato il mastodontico discochiamato Antistandard (ascoltabile a questo link). Il lavoro, diviso in 13 tracce e di quasi un’ora di lunghezza, affiancava a rime scagliate con violenza dei beat taglienti e dei solo di strumenti “classici” suonati live, registrati ed inseriti all’interno delle varie composizioni. Antistandard attirò l’attenzione di diverse realtà legate alla scena pugliese ma non solo, grazie ad una serie di spunti atipici ed interessanti. Dopo le esperienze (tra le altre) con Elita Milano e la residenza ancora in corso per Rocket Radio Milano con lo show orientato verso la bass music chiamato SAFE, in collaborazione con gli Ltd Colours, Think’d ha deciso di riprendere l’attitudine perigliosa e l’interesse alla sperimentazione in ambito hip hop, grime e bass traducendola in una vera e propria label che raccogliesse il testimone e ampliasse l’esperienza di Antistandard coinvolgendo altri artisti affini.

Antistandard Records pubblica oggi in formato digital-only la prima uscita, un various artists dal cui titolo (Antitracks A) si può già intravedere l’intenzione di pubblicare altre raccolte di tracce, o meglio anti-tracce, che si aggiungano a questo iniziale manifesto. Composta da tre diversi pezzi, la release coinvolge altrettanti personaggi chiave nei rapporti e progetti avuti da Think’d nel corso degli anni, a partire da Panacef Mishima, passando per L O S C I, fino ad arrivare ad Hypertone.

In ordine inverso: Hypertone, anche conosciuto come M.O.A.N. e già autore di due diversi EP assieme a Think’d, è un dj e produttore salernitano specializzato in “deep whoosing noises” che contribuisce ad Antitracks A con un remix rumoroso ed enigmatico di Ce Vé Facènne, pezzo grime nella cui versione originale il flow in dialetto molfettese era lanciato da Think’d su un rework strumentale di Kahn e Neek; L O S C I, alias musicale del folle disegnatore, fumettista e grafico Dummy E. Sordee, e metà del duo segreto italo-noise Trmaunz proprio assieme a Think’d, è autore per la compilation in questione di Loden Room, una cavalcata irresistibile di lo-fi grime caratterizzato da kick ultra distorti, vocal tagliati e spezzati a ripetizione, ed improvvise, vaporose aperture melodiche; infine Panacef Mishima, attivo da fine 2009 come dj di nome Nuncha in occasione dei live MCing di Think’d, boss e ideatore della brutale e fondamentale etichetta vaporwave / harsh noise Pure Wool Garden 1993, e ancora complice di Tiz nel duo bass Unctrl Alt Canc, regala una traccia indimenticabile che scegliamo come nostra favorita dal lotto di comunque altissima qualità: accompagnata da un titolo piuttosto esplicativo della cura tenuta in fase di produzione del pezzo, Special Dedication unisce una miriade di influenze (darkcore / early rave / ‘ardkore, grime, jungle, footwork, hardcore) combinandole con partiture ritmiche scombinate ed imprevedibili, decostruzione selvaggia e samples lo-fi di misteriosa provenienza. Antitracks A si rivela a nostro giudizio una vera gemma nel campo della bass music moderna (nel senso più ampio del termine), riuscendo a riformulare in forme coerenti e significative numerosi frammenti appartenenti a contesti, scene e stili diversi. Don’t miss it!

Segui Antistandard Records su Bandcamp, Facebook e Soundcloud. Puoi scaricare Antitracks A in modalità “name your price” clickando il player qui sotto. 

 

 

TRACKLIST

1. Panacef Mishima – Special Dedication (04:13)
2. L O S C I – Loden Room (03:24)
3. Think’d – Ce Vé Facènne (Hypertone Refix) (02:05)

mm

Born in Brescia, Italy in 1989, after his Master Degree in Engineering for Comm. Technologies & Multimedia he moved to Turin where he currently lives and pursues his PhD. Among his interests: new technologies, music as unbiased form of social/cultural expression, Guy Picciotto.

mm

Andrea Migliorati

Born in Brescia, Italy in 1989, after his Master Degree in Engineering for Comm. Technologies & Multimedia he moved to Turin where he currently lives and pursues his PhD. Among his interests: new technologies, music as unbiased form of social/cultural expression, Guy Picciotto.