GUESTMIX#16 by Xen Stream [Quarto Mondo, Enklav]: road to ‘PAYNOMINDTOUS_Fest#2: Future Paths’

Artwork by Rolblef

Siamo elettrizzati di condividere oggi il nostro sedicesimo episodio della serie GUESTMIXES, registrato da Stefano Trombetta aka Xen Stream in occasione dell’annuncio del prossimo evento Pay no mind to us, we’re just a minor threat. nella città di Torino, previsto per Venerdì 9 Giugno 2017 ed intitolato PAYNOMINDTOUS_Fest#2: Future Paths. Sul palco del Bunker si esibiranno, oltre a Xen Stream, Marco Giotto aka Von Tesla e l’inedita configurazione Osiris b2b Sonia Garcia. Qui è possibile partecipare all’evento Facebook, mentre a questo link si trova l’entry dedicata nella nostra sezione Eventi. La tracklist del mixtape è disponibile in coda all’articolo. Save the date!


Stefano Trombetta, nato e attualmente residente nei dintorni di Treviso, dopo aver conseguito gli studi in filosofia ed aver vissuto per un periodo a Londra, ha incentrato la sua attività di dj sulla proposta di futuristiche visioni iper-digitali in cui si ibridano grime, jungle, fourth world techno e bass music. Membro del collettivo Dirtmor e della crew di Enklav, figura anche tra i dj iniziatori di Quarto Mondo, nome della serata che si tiene periodicamente al CSO Django di Treviso: nata per diffondere e promuovere la musica elettronica da ballo di recente uscita più impura e degenere, Quarto Mondo collabora con la nuovissima newsletter Superammasso [http://tinyletter.com/superammasso, curata da Cruzoob] alla quale contribuisce selezionando un’ipotetica colonna sonora per i temi che vengono trattati, legati all’esplorazione delle frontiere più significative, tumultuose e bizzarre del presente. Dalla relazione stretta con l’etichetta Enklav, invece, per questa particolare occasione è fruttato l’inserimento nel GUESTMIX#16 di una traccia previously unreleased prodotta dallo stesso fondatore Chevel, motivazione ulteriore per precipitarsi all’ascolto dal player Mixcloud qui sopra.

In GUESTMIX#16 convergono diversi stili e tipologie di dancefloor che vanno dal grime della label NSX all’elettronica più astratta di Jesse Osborne-Lanthier, dal breakbeat jungle di Lee Gamble agli sghembi pattern ritmici della Berlinese Janus (M.E.S.H., Kablam), passando per bass music (Basic Rhythm), Staycore (Dinamarca, Toxe), elettronica sudamericana del collettivo N.A.A.F.I., trap da Houston, Texas (wearemajia.com) e molto altro ancora. In altre parole, si tratta di una selecta eclettica e variegata, sviluppata – autocitandociescludendo ogni velleità di etichettamento aprioristico e autoghettizzazione o autodiscriminazione di genere.

L’interesse verso le contaminazioni più bastarde di influenze, suoni e low-frequencies evolve quindi a partire da una ricerca in i protagonisti assoluto sono il presente della musica elettronica da ballo e le funamboliche, imprevedibili evoluzioni future che lascia presagire. E’ in quest’ottica che nasce la serata PAYNOMINDTOUS_Fest#2: Future Paths di scena al Bunker di Torino il prossimo Venerdì 9 Giugno 2017.

“So it’s not a question of giving old ideas new momentum, it’s a matter of fighting over the meaning of the words ‘new’ and ‘modern’. Neoliberalism itself is a discredited relic, albeit one that still dominates our lives (but only by default now): part of the battle will be to ensure it’s perceived to be defunct. There is a change in the cultural atmosphere, small at the moment, but it will increase. The fight will only be won when we can say with confidence, not only that things used to be different in the past but that they can be different in the future too” [Mark Fisher RIP].

Il 1-night fest ospiterà 3 set suonati da 4 artisti attentamente rivolti alla ricerca e all’incorporazione nelle loro produzioni e selezioni di nuove influenze, stili, ritmi ed immaginari. Xen Stream sarà affiancato dal live set di Von Tesla – artista che abbiamo avuto occasione di seguire in diverse occasioni ([1], [2], [3]) – che si avvale di synth modulari dai quali sgorgano patch di precisione chirurgica e suono cristallino che costruiscono ambientazioni ipercinetiche deancorate da ogni dimensione spaziale predefinita. A concludere, l’inedita configurazione back2back di Osiris e Sonia Garcia farà propria la tradizione UK hardcore, quintessenziale esempio di calderone culturale, accompagnandola a contaminazioni musicali associate alla moderna coscienza anticoloniale che si è affermata grazie all’operato di collettivi e artisti come NON, Elysia Crampton, Nkisi. Maggiori informazioni sono disponibili al link sottostante, vi aspettiamo il 9 Giugno a Torino e vi invitiamo nuovamente all’ascolto di GUESTMIX#16. Enjoy!

Segui Xen Stream su Mixcloud qui.  Guarda Xen Stream nelle vesti di Quarto Mondo live a Cactus Radio qui. Partecipa al nostro evento PAYNOMINDTOUS_Fest#2: Future Paths con Xen Stream, Von Tesla e Osiris b2b Sonia Garcia clickando qui.

EVENTO FACEBOOK


TRACKLIST

  1. Khid – Ikkuna
  2. Headland – Tapescho
  3. Charlux – Steppe Nomad
  4. Jesse Osborne-Lanthier – Submitting To A Pile
  5. Na X Young Thug – Definite Slime Season (Santa Muerte Edit)
  6. Tlc Fam – June Bani Bani (Dbn Dance)
  7. M.E.S.H. – Follow & Mute
  8. Beneath – Lifted
  9. Bwwwoys X 4Bidden X Trebol Clan – Guile (Apretada Spaceseeds Bootleg)
  10. Dj Sinclair – Gunman What
  11. Wallwork & Rzr – Perc22
  12. J-Zbel – Lauren Mysogyn
  13. Dinamarca – Dinablam (Feat Kablam)
  14. Logos – Glass (Boylan Devils Mix)
  15. Skander – Death By Handgun
  16. Sekko – No Manners
  17. Basic Rhythm – Silent Listener (Adore)
  18. Lee Gamble – 004
  19. Toxe – Let Me Thru
  20. Mistress – Late Tink Touched (Yb’D)
  21. Bey X Nunu – We Run This Mamamamama (Kablam Messup)
  22. The Sprawl – From Wetware To Software
  23. Chevel – Neodetroit Unreleased
  24. Jacob’S Optical Stairway – Quatrain 72 (Red Horizon)

mm

Born in Brescia, Italy in 1989, after his Master Degree in Engineering for Comm. Technologies & Multimedia he moved to Turin where he currently lives and pursues his PhD. Among his interests: new technologies, music as unbiased form of social/cultural expression, Guy Picciotto.

mm

Andrea Migliorati

Born in Brescia, Italy in 1989, after his Master Degree in Engineering for Comm. Technologies & Multimedia he moved to Turin where he currently lives and pursues his PhD. Among his interests: new technologies, music as unbiased form of social/cultural expression, Guy Picciotto.